Scopo: testare la sequenza VIBE-MRI a spirale innescata dalla respirazione (UTE) nella valutazione della malattia polmonare interstiziale della sclerosi sistemica rispetto alla tomografia computerizzata (TC).Materiale e metodi: Cinquantaquattro pazienti con SSc sono stati sottoposti a TC del torace e UTE (1,5 T). Due radiologi, indipendentemente e consensualmente, hanno verificato la presenza/assenza di ILD ed hanno eseguito un'analisi semiquantitativa (sQA) di ILD, opacità a vetro smerigliato (GGO), reticolazioni ed estensioni a nido d'ape (HC) su entrambe le scansioni. È stata anche eseguita un'analisi quantitativa della consistenza (QA) del software CT. Per il rilevamento ILD, gli accordi intra/inter-lettore sono stati calcolati con il coefficiente di Cohen K. Sono state valutate la sensibilità e la specificità dell'UTE. Per le valutazioni dell'estensione, gli accordi intra/inter-lettori e le prestazioni UTE rispetto a CT sono stati calcolati dal coefficiente di concordanza di Lin (CCC).Risultati: tre UTE sono state scartate per bassa qualità, 51 soggetti sono stati inclusi nello studio. Di questi, sono state accettate 42 segmentazioni QA. L'ILD è stata diagnosticata in 39/51 CT. UTE intra-/inter-lettore K nella diagnosi ILD erano 0,56 e 0,26. UTE ha mostrato una sensibilità del 92,8% e una specificità del 75,0%. Le estensioni di ILD, GGO e reticolazione erano 14,8%, 7,7% e 7,1% su CT sQA e 13,0%, 11,2% e 1,6% su CT QA. HC era <1% e non ulteriormente considerato. UTE intra-/inter-reader CCC erano 0,92 e 0,89 per l'estensione ILD e 0,84 e 0,79 per l'estensione GGO. L'estensione UTE RET intra-/inter-lettore CCC era 0,22 e 0,18. Le estensioni UTE ILD e GGO CCC contro CT sQA e QA erano rispettivamente >=0,93 e >=0,88. L'estensione RET CCC era 0,35 e 0,22 rispetto a sQA e QA, rispettivamente.Conclusione: la sequenza UTE Spiral VIBE-MRI è affidabile nella valutazione delle estensioni di ILD e GGO nei pazienti con sclerosi sistemica-interstiziale polmonare

Ultrashort Echo-Time Magnetic Resonance Imaging Sequence in the Assessment of Systemic Sclerosis-Interstitial Lung Disease / Landini, Nicola; Orlandi, Martina; Occhipinti, Mariaelena; Nardi, Cosimo; Tofani, Lorenzo; Bellando-Randone, Silvia; Ciet, Pierluigi; Wielopolski, Piotr; Benkert, Tommaso; Bruni, Cosimo; Bertolo, Silvia; Alberto Moggi Pignone, ; Matucci-Cerinic, Marco; Morana, Giovanni; Colagrande, Stefano. - In: JOURNAL OF THORACIC IMAGING. - ISSN 1536-0237. - 38:2(2022), pp. 97-103. [10.1097/RTI.0000000000000637]

Ultrashort Echo-Time Magnetic Resonance Imaging Sequence in the Assessment of Systemic Sclerosis-Interstitial Lung Disease

Marco Matucci-Cerinic;
2022-01-01

Abstract

Scopo: testare la sequenza VIBE-MRI a spirale innescata dalla respirazione (UTE) nella valutazione della malattia polmonare interstiziale della sclerosi sistemica rispetto alla tomografia computerizzata (TC).Materiale e metodi: Cinquantaquattro pazienti con SSc sono stati sottoposti a TC del torace e UTE (1,5 T). Due radiologi, indipendentemente e consensualmente, hanno verificato la presenza/assenza di ILD ed hanno eseguito un'analisi semiquantitativa (sQA) di ILD, opacità a vetro smerigliato (GGO), reticolazioni ed estensioni a nido d'ape (HC) su entrambe le scansioni. È stata anche eseguita un'analisi quantitativa della consistenza (QA) del software CT. Per il rilevamento ILD, gli accordi intra/inter-lettore sono stati calcolati con il coefficiente di Cohen K. Sono state valutate la sensibilità e la specificità dell'UTE. Per le valutazioni dell'estensione, gli accordi intra/inter-lettori e le prestazioni UTE rispetto a CT sono stati calcolati dal coefficiente di concordanza di Lin (CCC).Risultati: tre UTE sono state scartate per bassa qualità, 51 soggetti sono stati inclusi nello studio. Di questi, sono state accettate 42 segmentazioni QA. L'ILD è stata diagnosticata in 39/51 CT. UTE intra-/inter-lettore K nella diagnosi ILD erano 0,56 e 0,26. UTE ha mostrato una sensibilità del 92,8% e una specificità del 75,0%. Le estensioni di ILD, GGO e reticolazione erano 14,8%, 7,7% e 7,1% su CT sQA e 13,0%, 11,2% e 1,6% su CT QA. HC era <1% e non ulteriormente considerato. UTE intra-/inter-reader CCC erano 0,92 e 0,89 per l'estensione ILD e 0,84 e 0,79 per l'estensione GGO. L'estensione UTE RET intra-/inter-lettore CCC era 0,22 e 0,18. Le estensioni UTE ILD e GGO CCC contro CT sQA e QA erano rispettivamente >=0,93 e >=0,88. L'estensione RET CCC era 0,35 e 0,22 rispetto a sQA e QA, rispettivamente.Conclusione: la sequenza UTE Spiral VIBE-MRI è affidabile nella valutazione delle estensioni di ILD e GGO nei pazienti con sclerosi sistemica-interstiziale polmonare
2022
Risonanza magnetica
sclerosi sistemica
interstiziopatia
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/20.500.11768/154273
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus 8
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? 6
social impact