L'articolo riguarda la dialettica presente tra la pluralità delle visioni del mondo e l'unicità dell'idea escatologica come fine del mondo. Al di là delle diverse raffigurazioni e concezioni del mondo, rimane sempre imprescindibile pensare a una dimensione ultima. Come caso paradigmatico si cita il rapporto tra Ebraismo e Cristianesimo così come viene esemplificato da Rosenzweig ne La stella della redenzione.

Pensare la fine: sulla dialettica tra estetica ed escatologia

VALAGUSSA , FRANCESCO
2011

Abstract

L'articolo riguarda la dialettica presente tra la pluralità delle visioni del mondo e l'unicità dell'idea escatologica come fine del mondo. Al di là delle diverse raffigurazioni e concezioni del mondo, rimane sempre imprescindibile pensare a una dimensione ultima. Come caso paradigmatico si cita il rapporto tra Ebraismo e Cristianesimo così come viene esemplificato da Rosenzweig ne La stella della redenzione.
estetica; escatologia; Leo Strauss; Heidegger; Rosenzweig; Auerbach
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/20.500.11768/722
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact